CHI SONO

 

Sono Francesco ma tutti mi conoscono come Franco.
Sono nato a Roma il 2 giugno del 1946 (anche se, all’anagrafe, sono stato iscritto il giorno successivo). Una data storica che coincide con il referendum che porterà alla nascita della Repubblica Italiana così come la conosciamo.
A 25 anni, dopo una laurea in Teologia, ho scelto di dedicare la mia vita al prossimo e così sono diventato sacerdote. Non ho comunque lasciato gli studi, specializzandomi, negli anni successivi, in Teologia Morale e prendendo una seconda laurea in Pedagogia.
Dal 1981 sono vice parroco presso la bellissima parrocchia di Santa Monica ad Ostia.
Nella mia vita non c’è però solo il sacerdozio. Sono da sempre convinto che chi abbia voglia di fare, e qualcosa da dire, non debba risparmiarsi, offrendo il proprio contributo alla comunità di cui fa parte.
Sul filo di questo mio pensiero, per 37 anni ho intrapreso la strada dell’insegnamento della Religione, sedendo negli ultimi 19 dietro la cattedra del Liceo Scientifico Statale Labriola. E’ un istituto che mi è particolarmente caro perché proprio lì sono partiti progetti da me fortemente voluti, come: il “Gruppo Studentesco di iniziativa sociale”, formato da giovani studenti tutt’oggi impegnati nel volontariato e “Ostia per l’Africa”, associazione onlus che ho avuto l’onore di presiedere fino al 2016.
Anche la Banca del Sangue di Ostia, nata sempre su mia iniziativa e gestita in diretta collaborazione con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, è una “creatura” che mi riempie di orgoglio e soddisfazione. Da quando è nata riesce ad organizzare ben 3 raccolte di sangue annuali.
Nel 2007, per non frenare il vento di impegno civico che ormai investiva il nostro territorio, prende vita l’associazione L’Alternativa Onlus, da me sempre presieduta fino al 2016 e attorno alla quale, negli ultimi 5 anni, altre realtà hanno costruito la rete associativa “Social Days”.
Una comunità, una città o un municipio funzionano – oggi più che mai – se nessuno viene lasciato solo, indietro.
C’è una parola che riecheggia nelle mia mente e che ho imparato in oltre 30 anni come Responsabile della Caritas di Ostia e zone limitrofe: solidarietà. La stessa solidarietà e attenzione alle fasce più deboli che mi ha portato a fondare e a presiedere il Centro per la Vita di Ostia o a presiedere, per 10 anni, la Consulta Municipale del Volontariato.
Altra parola chiave, per me, è legalità, il dare buoni esempi soprattutto ai giovani. L’apertura del presidio di Libera, associazione antimafia, nel nostro Municipio e la creazione – insieme al mio amico Tano Grasso – dello Sportello di prevenzione all’usura (oggi conosciuto come FAI anti usura Ostia “Volare” Onlus) di cui sono presidente, sono due valide testimonianze di progetti a cui mi sono dedicato molto.
Adesso mi metto di nuovo a disposizione dei miei concittadini in un’altra veste. Vorrei guidare questa comunità nei prossimi 3 anni con coraggio e determinazione. Vorrei farlo insieme a Laboratorio Civico X, una lista civica apartitica, libera da vecchi schemi e condizionamenti.  Dobbiamo affermare insieme e con forza che questo Municipio, il Municipio X, può guardare al futuro con speranza e ottimismo. Senza paura e A Testa Alta.